fbpx
E’ iniziato il tour di FenImprese con il Governo e la politica per presentare le proposte della Federazione. Mancuso: bisogna giocare all’attacco

E’ iniziato il tour di FenImprese con il Governo e la politica per presentare le proposte della Federazione. Mancuso: bisogna giocare all’attacco

Oggi è iniziato a Roma il tour del nostro Presidente Nazionale, Luca Vincenzo Mancuso, con il Governo per presentare le proposte della nostra Federazione ai massimi vertici istituzionali. Durante il tour, il Presidente ha incontrato la Deputata di Italia Viva, Maria Elena Boschi, la quale si è dimostrata massimamente disponibile per un confronto costruttivo a favore delle PMI, accogliendo positivamente le nostre istanze.

Questi incontri hanno creato un contesto favorevole allo sviluppo imprenditoriale, con una particolare attenzione alle micro e piccole imprese. Le direttrici fondamentali sono una dotazione infrastrutturale adeguata e l’eliminazione di vincoli e ostacoli all’iniziativa privata. Solo così potremo contribuire in modo robusto al rilancio dell’economia.

Il Presidente nazionale di FenImprese, Luca Vincenzo Mancuso, ha ribadito queste priorità nell’incontro del 12 febbraio con Maria Elena Boschi. FenImprese, anche grazie alle programmazioni del Direttore Generale Esposito, è convinta che la priorità di ogni politica economica, specialmente per quanto riguarda gli incentivi, debba essere rivolta alle piccole imprese, superando il concetto vago di PMI.

La strategia di rilancio del sistema produttivo proposta da FenImprese si concentra su tre punti chiave:

  • Potenziamento del piano transizione 5.0;
  • Sviluppo dell’intelligenza artificiale;
  • Fornitura di finanziamenti alle aziende che investono in queste aree per rimanere competitive nell’economia globale.

FenImprese ritiene necessaria un’azione più incisiva, con un aumento delle aliquote dei crediti d’imposta, un’estensione degli incentivi a un arco temporale di almeno tre anni, un lavoro per ridurre le tasse e il cuneo fiscale, e misure per agevolare l’occupazione femminile e il ricambio lavorativo, incluso l’offrire fringe benefit e la riduzione dell’orario di lavoro.

Negli ultimi anni, si è assistito a un crescente distacco delle banche dalle micro e piccole imprese, le quali sempre più spesso non trovano risposte adeguate alle proprie esigenze di credito. FenImprese chiede quindi il coinvolgimento di tutti i soggetti capaci di facilitare l’accesso al credito per le micro e piccole imprese.

Chiudi il menu

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online.  Cliccando su Accetta dichiari l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi